Estetiste e parrucchieri: la Fase 2 non decolla

203

1 Giugno, questa la data scelta dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte per la riapertura di quegli esercizi considerati troppo a rischio infezione Covid-19. Negozi di estetica e parrucchieri nel mirino degli esperti virologi che negli ultimi mesi hanno combattuto in prima linea contro la pandemia.

Ma come hanno reagito i diretti interessati di questa Fase 2 un pò a metà? Rabbia ma anche tanta paura per proprietari e dipendenti che a tutt’oggi non hanno ancora nemmeno visto un euro di aiuto promesso dallo Stato. Insomma, si prevede miliardi di danni e la morte annunciata di migliaia di imprese che non riusciranno a risollevarsi dopo questo tsunami.

Naturalmente sarà d’obbligo l’uso di quello che ormai è diventato il nostro accessorio più odiato, la mascherina (si sta pensando anche a visiere di plastica) e i guanti, che sicuramente sono fondamentali per chi dovrà avere un contatto diretto con le persone. Inoltre si potrà accedere ai saloni solo su appuntamento per evitare assembramenti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here