Come sarà l’estate 2020?

72
estate 2020

Si era preannunciato che questa estate sarebbe stata una delle più calde in assoluto. Invece, secondo IlMeteto.it, questa l’estate 2020 sarà molto più vivibile di quella dello scorso anno.

Non ci saranno infatti picchi di caldo, dove l’unica cosa da fare era rimanere in casa con il condizionatore acceso. I picchi oltre i 35 gradi si registreranno solo ad agosto, ma saranno rari. Stessa cosa per le temperature che toccheranno i 40 gradi, quasi inesistenti. Insomma, l’anticiclone africano che si temeva arrivasse in Italia, non riuscirà a portare temperature troppo alte.

Detto questo, non è che sarà una brutta estate, anzi. Le giornate saranno gradevoli, in linea con il periodo estivo a cui siamo abituati, anche se con un aumento di 0,5 gradi rispetto alla media.

E per giugno?

L’estate 2020 segna però un giugno piuttosto negativo. I temporali, in particolare al nord e al centro, lasceranno spazio a giornate di caldo intenso, ma c’è anche il rischio di grandinate e temporali anche molto violenti.

Insomma, giugno sarà ricco di rovesci, con il rischio di nubifragi. Per questo motivo, l’allerta è stata alzata in tutto il Belpaese, e in alcune zone la Protezione Civile è già all’opera.

Secondo IlMeteo.it, sono previste punte massime tra  lunedì 15 e mercoledì 17, intorno ai 30°C durante le ore più calde su buona parte dell’Italia. Ma dal 18 giugno inizieranno una serie di cicloni. Questi interesseranno le regioni del Centro-Nord. 

Ma a preoccupare in questa estate 2020 è la siccità

La preoccupazione degli esperti è nella siccità che interesserà Sardegna, Sicilia, Campania e Puglia. L’Italia nei prossimi mesi sarà interessata da un’alta pressione che non porterà piogge per lunghi periodi.

Questo porterà difficoltà per quanto riguarda l’irrigazione dei campi, oltre a possibili disagi a fiumi e laghi. Un fenomeno sicuramente già visto anche negli anni trascorsi, ma che crea gravi problemi sia dal punto di vista ambientale che economico.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here