Bollettino del 26 aprile: calo drastico delle vittime, ma aumentano i contagi

57
terapia intensiva

Le vittime del Coronavirus di oggi, domenica 26 aprile, sono state 260. Il numero più basso. Era dal 15 marzo che il numero quotidiano di morti non era sotto le 300 unità. I dati del bollettino della Protezione Civile però riserva alcune brutte notizie.

Difatti, se il numero delle vittime ha toccato uno dei valori più bassi da inizio epidemia, non è lo stesso per la curva dei contagi. Sono 256 in più rispetto a ieri, attestandosi a 2.324. L’aumento è dato anche dal fatto che si è registrato un minor numero di guariti.

Le regioni con il maggior numero di infetti sono sempre quelle del Nord, in particolare in Lombardia, dove ci sono stati 920 nuovi positivi. Poi sono 241 casi in Piemonte, 394 in Emilia Romagna, 80 in Veneto e 187 nel Lazio. 

Gli altri dati del bollettino del 26 aprile

Buone notizie invece per ricoveri e terapie intensive: Le persone ricoverate sono 21.372 persone, 161 meno di ieri. In terapia intensiva sono 2.009, 93 meno di ieri. A casa si trovano invece 82.722 persone.

Le persone attualmente malate sono 256 unità in più, mentre ieri erano stati -680. I nuovi contagi rilevati oggi sono stati 2324 (ieri 2357).

I tampni eseguito oggi sono stati 49.916 tamponi (ieri 65.387). Il rapporto tra tamponi e positivi è di 1 malato ogni 21,5 tamponi fatti, il 4,7%.

In totale, 197.675 persone hanno contratto il virus in Italia.

Fonte: Repubblica

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here